Calo di traffico al sito web: i vari motivi

Il traffico del sito web è un elemento fondamentale per il successo online di un’azienda o di un marchio. Tuttavia, il calo del traffico può essere un problema frequente e imprevedibile per molti siti web, specialmente quando si tratta di traffico organico dai motori di ricerca.

Il recente articolo di Google Search Central, intitolato “Analyzing Google Search traffic drops” (“Analizzare i cali di traffico della Ricerca Google”), ha evidenziato i vari pattern di calo di traffico che possono verificarsi e ha offerto alcune soluzioni per affrontare tali situazioni.

Motivi dei cali di traffico della Ricerca Google
Motivi dei cali di traffico della Ricerca Google (© Google Search Central)

In questo articolo, analizzeremo le varie casistiche di calo di traffico e forniremo alcune strategie per far fronte a tali situazioni.

Calo graduale e costante nel tempo

Il primo pattern di calo di traffico è il calo graduale del traffico. In questo caso, il traffico organico del sito web diminuisce lentamente nel corso di un periodo di tempo.

Ciò potrebbe essere causato da un aggiornamento dell’algoritmo di Google o da una penalità manuale da parte di Google. Se è stata ricevuta una penalità manuale, è possibile verificare tramite Google Search Console.

Per far fronte a questa situazione, è necessario identificare le cause della penalità o dell’algoritmo. Questo può richiedere tempo e lavoro, ma può essere un passo importante per ripristinare il traffico. Una volta identificata la causa, è possibile apportare le modifiche necessarie e richiedere la revisione del sito a Google.

Ricordo di tener sempre monitorata la serie video Google Search News per le ultime novità e il canale Twitter.

Calo improvviso e drastico

Il secondo pattern di calo di traffico che si può verificare è un calo improvviso e drastico del traffico del traffico. In questo caso, il traffico organico del sito web può crollare del 50% o più in un solo giorno.

Ciò potrebbe essere causato da problemi tecnici, come lento caricamento della pagina, contenuto obsoleto o poca attenzione ai trend di ricerca. Non solo, la causa può essere anche a livello di sito (ad esempio il sito web non è attivo), a livello di pagina (ad esempio un tag noindex posizionato erroneamente) o interessato da una minaccia relativa alla sicurezza.

Questo problemi possono essere risolti attraverso un’analisi del sito web e l’identificazione di eventuali problemi tecnici. La ricerca di parole chiave e la creazione di contenuti aggiornati possono anche aiutare a mantenere il sito web rilevante e allineato alle tendenze di ricerca.

Calo dovuto a stagionalità

Il terzo pattern di calo di traffico è il calo stagionale del traffico. In questo caso, il traffico organico del sito web può diminuire durante un periodo specifico dell’anno.

Ciò potrebbe essere causato da una varietà di fattori, come ad esempio la stagione in cui la maggior parte delle persone non è interessata a determinati prodotti o servizi. In questo caso, è importante utilizzare degli strumenti per fare una previsione realistica del traffico stagionale e adeguarsi di conseguenza. Ciò potrebbe includere l’offerta di promozioni stagionali o la creazione di contenuti stagionali correlati.

Stagionalità degli interessi di ricerca
Stagionalità degli interessi di ricerca (© Google Search Central)

Calo dovuto alla concorrenza

Il quarto pattern di calo di traffico è il calo dovuto alla concorrenza. In questo caso, il traffico organico del sito web può diminuire perché altri siti web in concorrenza stanno ottenendo una quota di traffico maggiore.

Per far fronte a questa situazione, è necessario fare una ricerca sulla concorrenza e comprendere la loro strategia di contenuti, parole chiave e posizionamento. Potrebbe essere necessario aggiornare la propria strategia di contenuti e ottimizzare il sito web per parole chiave specifiche per recuperare la propria posizione.

Qui inoltre può essere utile valutare l’utilizzo di strumenti di business intelligence come Semrush e Ahrefs.

Calo dovuto ai cambiamenti del comportamento degli utenti

Il quinto pattern di calo di traffico è il calo dovuto ai cambiamenti del comportamento degli utenti. In questo caso, il traffico organico del sito web può diminuire perché i comportamenti degli utenti stanno cambiando e il sito web non si sta adeguando.

Per far fronte a questa situazione, è necessario monitorare continuamente le tendenze di ricerca e i comportamenti degli utenti per identificare i cambiamenti. Potrebbe essere necessario apportare modifiche ai contenuti, all’esperienza utente e alla strategia di marketing per soddisfare le nuove esigenze degli utenti.

Conclusione

In sintesi, i cali di traffico possono essere causati da una varietà di fattori. Tuttavia, identificare la causa e apportare le modifiche necessarie può aiutare a ripristinare il traffico e mantenere il sito web rilevante. In ogni caso, è importante tenere d’occhio i trend di ricerca e rispettare sempre le linee guida proposte da Google.

Altro fattore importante è monitorare sempre il comportamento degli utenti per adeguarsi ai cambiamenti del mercato e mantenere una posizione competitiva.